Descrizione del Liceo scientifico

Il percorso del liceo scientifico è indirizzato allo studio del nesso tra cultura scientifica e tradizione umanistica. Favorisce l’acquisizione delle conoscenze e dei metodi propri della matematica, della fisica e delle scienze naturali. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per seguire lo sviluppo della ricerca scientifica e tecnologica e per individuare le interazioni tra le diverse forme del sapere, assicurando la padronanza dei linguaggi, delle tecniche e delle metodologie relative, anche attraverso la pratica laboratoriale.

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

  • aver acquisito una formazione culturale equilibrata nei due versanti linguistico-storicofilosofico e scientifico; comprendere i nodi fondamentali dello sviluppo del pensiero, anche in dimensione storica, e i nessi tra i metodi di conoscenza propri della matematica e delle scienze sperimentali e quelli propri dell’indagine di tipo umanistico;
  • saper cogliere i rapporti tra il pensiero scientifico e la riflessione filosofica;
  • comprendere le strutture portanti dei procedimenti argomentativi e dimostrativi della matematica, anche attraverso la padronanza del linguaggio logico-formale; usarle in particolare nell’individuare e risolvere problemi di varia natura;
  • saper utilizzare strumenti di calcolo e di rappresentazione per la modellizzazione e la risoluzione di problemi;
  • aver raggiunto una conoscenza sicura dei contenuti fondamentali delle scienze fisiche e naturali (chimica, biologia, scienze della terra, astronomia) e, anche attraverso l’uso sistematico del laboratorio, una padronanza dei linguaggi specifici e dei metodi di indagine propri delle scienze sperimentali;
  • essere consapevoli delle ragioni che hanno prodotto lo sviluppo scientifico e tecnologico nel tempo, in relazione ai bisogni e alle domande di conoscenza dei diversi contesti, con attenzione critica alle dimensioni tecnico-applicative ed etiche delle conquiste scientifiche, in particolare quelle più recenti;
  • saper cogliere la potenzialità delle applicazioni dei risultati scientifici nella vita quotidiana.

 

Opzione Scienze applicate

Nell’ambito della programmazione dell’offerta formativa, è attivata l’opzione “scienze applicate” che fornisce allo studente competenze particolarmente avanzate negli studi afferenti alla cultura scientifico-tecnologica, con particolare riferimento alle scienze matematiche, fisiche, chimiche, biologiche e all’informatica e alle loro applicazioni” (art. 8 comma 2).

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

  • aver appreso concetti, principi e teorie scientifiche anche attraverso esemplificazioni operative di laboratorio;
  • elaborare l’analisi critica dei fenomeni considerati, la riflessione metodologica sulle procedure sperimentali e la ricerca di strategie atte a favorire la scoperta scientifica;
  • analizzare le strutture logiche coinvolte ed i modelli utilizzati nella ricerca scientifica;
  • individuare le caratteristiche e l’apporto dei vari linguaggi (storico-naturali, simbolici, matematici, logici, formali, artificiali);
  • comprendere il ruolo della tecnologia come mediazione fra scienza e vita quotidiana;
  • saper utilizzare gli strumenti informatici in relazione all’analisi dei dati e alla modellizzazione di specifici problemi scientifici e individuare la funzione dell’informatica nello sviluppo scientifico;
  • saper applicare i metodi delle scienze in diversi ambiti.

Laboratori del Liceo Scientifico

Laboratori e Aule Speciali

LabInfoScientifico2AulaGruppiLabFisicaScientifico

Attrezzature
Laboratorio di Fisica e Scienze Banconi per le esperienze; cappa aspirante; aula per le esperienze di gruppo
Laboratorio Linguistico e Multimediale Computer centrale per l'insegnante collegato alla LIM (lavagna interattiva multimediale) con videoproiettore dedicato fisso; impianto audio.
Aula di Informatica 25 postazioni computer e server centrale per l'insegnante; videoproiettore fisso; impianto audio; 1 notebook per l'insegnante.
Aula Disegno tavoli da disegno

La rete wireless permette la connessione a internet in tutto l'edificio del Liceo scientifico; tre aule normali sono dotate di un TV fisso con schermo da 50", computer desktop dedicato e connessione a internet via cavo.

Laboratorio di Fisica e Scienze

Il laboratorio (ubicato al 2° piano dell’edificio) è costituito da tre locali:

  • l’aula di Fisica e Scienze, nella quale l’attività didattica viene svolta mediante “esperienze da cattedra”;
  • il locale dove viene conservata la maggior parte della strumentazione e vengono predisposti gli esperimenti;
  • l’aula delle “esperienze di gruppo”, che viene utilizzata qualora si ritenga opportuna una modalità di lavoro a gruppi.

L’aula di Fisica e Scienze, ampia e spaziosa, dispone di trenta banchi e di un bancone attrezzato sul quale è possibile eseguire varie esperienze di fisica, chimica, biologia. Gli allievi possono assistere a lezioni nelle quali vengono proposte osservazioni dirette su quanto studiato a livello teorico nelle discipline sopra citate.
L’aula è dotata di cappa aspirante per gli esperimenti di chimica, lavandino con scarico per rifiuti speciali, bilancia analitica su supporto a muro ed è corredata di tavola periodica ed altri sussidi didattici.
La stanza è dotata di sistema di oscuramento per l’esecuzione di esperimenti che richiedono il buio.
In questa aula (dotata anche di schermo di proiezione) è inoltre possibile proiettare film didattici.

Il locale adiacente è adibito alla conservazione di buona parte della strumentazione di fisica (meccanica, fluidi, termologia, acustica, elettrostatica, magnetismo, elettromagnetismo…) e di scienze, in particolar modo chimica (vetreria, reagenti, spettroscopia…).
E’ dotato di nove armadi per il contenimento delle varie attrezzature, di armadio di sicurezza per i prodotti chimici, frigorifero, computer con stampante, lavagna luminosa.
Vi sono inoltre conservati una raccolta di videocassette e DVD di carattere scientifico, riviste (quali il mensile Le Scienze e il periodico dell’Associazione Italiana della Fisica AIF) e numerosi testi di carattere scientifico, consultabili su richiesta.
In questo locale il personale tecnico, in collaborazione con i docenti, predispone ed allestisce le esperienze.

L’aula delle “esperienze di gruppo” è dotata di cinque banconi attrezzati con alimentazione elettrica e quadro elettrico da cui prelevare tensioni regolabili. Ogni postazione è corredata anche di un bidone ad aria compressa per il funzionamento delle rotaie a cuscino d’aria. In questo locale gli allievi vengono chiamati a realizzare l’attività sperimentale in modo attivo, mediante lavoro di gruppo. Vi si possono eseguire esperimenti di fisica (esperimenti introduttivi alla teoria degli errori ed alla ricerca di una legge fisica, nell’ambito di meccanica, calorimetria, onde, ottica, circuiti elettrici) ed esercitazioni di microscopia.
L’aula è dotata di due armadi per il contenimento degli strumenti di misura e di parte dell’attrezzatura. Altro materiale necessario per l’allestimento delle varie esperienze (in particolare rotaie e microscopi) viene conservato nell’adiacente locale sottotetto, dotato di lavandino.

Oltre a questi spazi, le discipline scientifiche possono richiedere anche l’utilizzo dell’adiacente aula magna per lezioni con presentazione in power point, visione di filmati o materiale disponibile in rete, e dell’aula di informatica, ubicata sempre allo stesso piano, per l’analisi dei dati sperimentali raccolti.

Nell’atrio del 2° piano trovano posto altri nove armadi contenenti vario materiale scientifico (ad esempio raccolte di minerali, rocce, fossili, animali, scheletro, cranio, vertebre umane…) nonché alcuni strumenti ed attrezzature di valore storico.